Sunday, 20 May 2018

tracolla louis vuitton uomo Apple Watch non iWatch

louis vuitton taschen outlet Apple Watch non iWatch

Roma Nonostante lo smartwarch con la Mela si chiami Apple Watch, il marchio iWatch costringe Cupertino a confrontarsi in tribunale: al centro del contendere c’ l’utilizzo di questo marchio sulla piattaforma Adwords.

Il problema legato al fatto che Cupertino ed i suoi rivenditori, che tra i vari canali di marketing hanno scelto anche quello offerto da Google, selezionando tra le parole chiave a cui collegare il prodotto sull’advertising online hanno annoverato anche “iWatch”, evidentemente un termine associato ad Apple Watch dagli utenti.

Il marchio iWatch, tuttavia, stato rivendicato in Europa dalla societ software irlandese Probendi con il marchio No. EU007125347 che ne copre gli utilizzi per i prodotti software e legati ai computer. Per questo Probendi ha chiamato Apple, davanti ai giudici del tribunale specializzato in propriet intellettuale di Milano, con l’accusa di violazione dei suoi diritti di esclusiva.

“Apple si legge nella denuncia ha sistematicamente utilizzato la parola iWatch sul motore di ricerca di Google per ridirigere verso il suo stesso sito internet gli utenti, pubblicizzando Apple Watch”.

La questione annosa, relativa alla propriet intellettuale ed all’utilizzo di parole chiave nell’advertising online: sar da decidere se possibile utilizzare per la propria pubblicit anche parole e nomi registrati dai propri concorrenti diretti o se tale pratica risulti in violazione della relativa propriet intellettuale.

Il principale caso relativo alla questione, quello che vede il gruppo francese dei marchi Louis Vuitton, Christian Dior, Givenchy e Kenzo, si concluso ormai lo scorso settembre, con un accordo stragiudiziale sottoscritto prima con eBay e poi con Google,
tracolla louis vuitton uomo Apple Watch non iWatch
che aveva gi provveduto a cambiare le sue condizioni d’uso limitando i casi nei quali consentito a terze parti l’utilizzo di parole chiave contenenti marchi.

TAG: mercato, internet, advertising, adwords, trademark, iWatch, apple watch, propriet intellettuale

Diritto InternetAmazon, suggerimenti pericolosiLo store online stato denunciato per violazione di marchio a causa dei risultati offerti dal suo motore di ricerca: contraffazione proporre un prodotto simile a quello cercato dagli utenti?

BusinessUE, operatori mobile armati contro l’advertisingUna startup israeliana avrebbe pronto un software capace di estirpare l alla radice sulle reti mobile. E alcuni operatori potrebbero approfittarne, per opporsi allo strapotere di Google

BusinessGoogle: accordo su misura con Louis VuittonChiuso lo scontro decennale che le vedeva contrapposte in materia di uso dei marchi nell i dettagli del patto rimangono riservati

difficile intervenire. se nel mio sito di pappa per gatti inserisco i marchi pi famosi del mercato in forma nascosta, quando Google mi indicizza archivia anche quelle parole, quando poi un utente cercher una di quelle parole Google lo indirizzer (inconsapevolmente ) anche verso il mio sito.

Scritto il 16/07/2015 alle 11.53

nr: Basilisco di Roko

Scritto da: Pietro

> se nel mio sito di pappa per gatti inserisco i

> marchi pi famosi del mercato in forma nascosta,

Puoi farlo, perch tanto non fai concorrenza a tali marchi, dal momento che vendi un prodotto diverso.
tracolla louis vuitton uomo Apple Watch non iWatch