Sunday, 20 May 2018

louis vuitton ipad cover A Stresa il destino incrociato di porto e campo sportivo

second hand louis vuitton bags A Stresa il destino incrociato di porto e campo sportivo

Con il via libera ottenuto a giugno in conferenza dei servizi le terre dragate dal fondale del nuovo porto ancora in costruzione a 15 anni dall del cantiere saranno portate nell oggi un bosco, designato per accogliere il futuro impianto sportivo. Il resto dell tutta di competenza provinciale ricorda il sindaco di Stresa Giuseppe Bottini, toccando un nervo scoperto.

Nel 2015 dopo alcune gare andate deserte l era stato assegnato a Edilpresta, ditta di Cerano, poi fallita. Le era subentrata con l di un ramo d e sottoscrivendo con la Provincia il contratto nell 2016 la Genco, societ ora con sede a Roma. Doveva fornire il progetto esecutivo e realizzare scuola e campo sportivo con un budget di 8 milioni, compresivi del valore attribuito alla sede storica del Maggia, donata alla Provincia da Hospes, l degli ex allievi (l sarebbe cio diventato di propriet della ditta che costruiva la nuova scuola come contropartita per parte dei lavori). Non se n fatto niente e di recente l provinciale ha rescisso il contratto.

L in localit Motta Vinea che si trova tra Brisino e lo svincolo dell A26 una volta spianata e riempita delle terre prelevate dalla diga foranea del porto turistico rester cos in attesa dell di un cantiere in tempi oggi non stimabili. Per la ripresa dei lavori alla struttura portuale il sindaco Bottini pi ottimista, ma non si sbilancia: troppe cose fin qua sono andate storte tra imprevisti geologici, necessit di riprogettazione, contenziosi tra ditte partecipanti alla gara.

Nel 2013 con l dell alla Beltrami Spa di Cremona la costruzione era stata riavviata ma neanche questa volta si arrivati alla conclusione. Dello scorso anno la crisi aziendale che ha portato la societ a chiedere e ottenere il concordato preventivo. frattempo tutto si bloccato, ora con l del ramo di azienda si potuto subappaltare l di dragaggio alla ditta Prini di Feriolo. E un lavoro che dovrebbe durare non pi di 10 giorni. Le analisi rassicurano che non ci sono sostanze inquinanti nel materiale che portato a Brisino ribadisce il sindaco Bottini. Completamento della diga foranea, del camminamento sopra il muraglione, attracchi interni per una settantina di imbarcazioni e impianto di illuminazione quello che manca per terminare una struttura fin qua costata 6,5 milioni.
louis vuitton ipad cover A Stresa il destino incrociato di porto e campo sportivo