Sunday, 20 May 2018

www.eluxury.com louis vuitton Canzoni della malavita

louis vuitton.com online store Canzoni della malavita

L delle della malavita Francesco Sbano, fotografo di Paola,centro della provincia di Cosenza, è entrato urlando nel Museo della a Reggio Calabria e ha platealmente minacciato Francesca Viscone (foto), insegnante e giornalista free lance (che collabora anche con il Quotidiano di Calabria) gridando: ci state causando un sacco di danni. Vi rovino Ad ascoltare le urla c’erano tre giovani collaboratori di Claudio La Camera, coordinatore del museo, il quale ha presentato una denuncia per minacce alla procura antimafia di Reggio.

Sbano è autore della trilogia “canzoni di malavita”, raccolta di canzoni, che ha avuto un grande successo internazionale ( solo in Germania sono state vendute circa 150mila copie). tedesco a Lamezia Terme,
www.eluxury.com louis vuitton Canzoni della malavita
spiega la Viscone e ho vissuto in Germania e mi sembrava strano che i canti di ‘ndrangheta avessero avuto così tanto successo. Ho approfondito il tema e ho intervistato Sbano. Poco prima della pubblicazione del mio libro globalizzazione delle cattive idee. Mafia, musica, mass media telefonò a me e alla casa editrice chiedendo che il libro non fosse pubblicato. Si sentiva diffamato. Fece mandare anche una lettera da un avvocato, ma il librò uscì lo stesso. Sbano non l’ho sentito più

La Viscone spiega che il successo degli album e i concerti di Sbano ha portato alcune testate giornalistiche europee e americane a considerare questi canti una rappresentazione della cultura popolare calabrese. mio libro ho spiegato spiega la giornalista contrario, che l di Sbano, secondo cui la ‘ndrangheta sia cultura tradizionale appartenenente solo alla Calabria è molto tranquillizzante all’estero perché se si tratta di una cultura tipica, da altre parti non può attecchire. Ma questo approccio è completamente sbagliato. I giornalisti stranieri hanno una grande responsabilità, non capiscono che invece così vengono trasmessi i valori mafiosi. In Italia i miei scritti hanno fatto perdere credibilità al lavoro di Sbano: dopo un forte interesse iniziale.

sempre saputo di essermi fatta dei nemici, con tutti questi articoli. Quello che mi colpisce adesso conclude la giornalista l’irrazionalità del comportamento di Sbano: come può pensare di minacciare impunemente delle persone davanti a testimoni e alle telecamere di videosorveglianza?
www.eluxury.com louis vuitton Canzoni della malavita